fbpx

Che cos’è la vulnerabilità? Ho scoperto per la prima volta questo termine quando mi sono avvicinata alla Schema Therapy, dove si parla del “bambino vulnerabile“, definito come “mode” cioè come un modo di vedere il mondo e di reagire alle situazioni che si attiva in un determinato momento. ⁠

Dalla vulnerabilità al “bambino vulnerabile”

Quando ci troviamo in questo mode (sì, capita a tutti) ci sentiamo piccoli ed indifesi, dubitiamo di noi e delle nostre ⁠
capacità, ci sentiamo soli ed isolati, tristi, incompresi e non supportati dagli altri, a volte anche sbagliati e deprivati, non degni di amore…e potrei continuare ancora, poiché ognuno di noi ha le proprie sfumature di dolore e vulnerabilità⁠.

Sentirsi vulnerabili non ci piace, ci spaventa e mettiamo in atto diverse strategie per far fronte a queste sensazioni, molte di esse ad un certo punto della nostra vita smettono di funzionare e generano ulteriore disagio⁠.

Cosa possiamo fare per la nostra vulnerabilità?⁠

Spesso ne abbiamo paura, cerchiamo di evitare di entrare in contatto con essa o facciamo finta che non esista⁠.
Ma la contrario, le sue emozioni potremmo provare ad ascoltarla, nutrirla e sostenerla, a validare e i suoi bisogni e richiedere rispetto per essi anche da parte degli altri⁠.

E’ quello che possiamo imparare a fare attraverso un percorso di psicoterapia, quando farlo da soli diventa troppo difficile e complicato⁠.

Potresti leggere anche Basta mi arrendo
⁠⁠