fbpx

La Mindful Eating è un modo di mangiare che si può trasmettere anche ai nostri bambini, per educarli ad avere un rapporto sano e curioso verso il cibo, senza timori, pregiudizi e ossessioni.

Ecco alcuni consigli

1. Ognuno di noi è unico, e questo vale anche per i nostri figli
Ricordate che non esiste un modo giusto o sbagliato di mangiare; ci sono piuttosto varietà di modi ed esperienze alimentari. Cerchiamo di capire quale sia quella più adatta al nostro bambino.

2. Parola d’ordine: coinvolgimento!
Portiamo i bambini con noi a fare la spesa e incoraggiamoli a scegliere nuovi cibi da provare. Facciamoci aiutare in cucina, coinvolgendoli in attività adatte alla loro età, come per esempio lavare l’insalata, pulire o tagliare la verdura, mescolare un impasto…Potrebbe essere una buona idea anche quella di creare, in famiglia, l’abitudine di provare un alimento nuovo alla settimana.

Per saperne di più sulla Mindful Eating per i bambini potresti leggere ancheInsegnare ai bambini ad autoregolarsi a tavola

3. Del cibo si può anche parlare
Con i più piccoli che stanno imparando colori, forme e consistenze il cibo potrebbe essere utilizzato proprio con uno strumento didattico.
Con i più grandi, invece, potremmo portare i nostri discorsi sul cibo sano, ma anziché distinguerlo semplicemente in “buono” e “cattivo”, sarebbe più utile insegnare loro a pensare ad un alimento sano come a qualcosa che, per esempio, li farà crescere, li aiuterà a diventare più alti, forti, a correre più veloce...

4. L’ora del pasto è soltanto l’ora del pasto (per tutta la famiglia)
Uno dei principi della Mindful Eating che vale anche per i bambini è di portare tutta l’attenzione all’esperienza del nutrirsi: quando mangiamo dovremmo fare soltanto quello! 
Evitiamo, quindi, di accendere la televisione o di lasciar giocare i bambini mentre mangiano… Diamo loro le posate e lasciamo che mangino da soli, a loro modo, conoscendo ed esplorando gli alimenti…Cerchiamo di essere tolleranti con i pasticci che ne potrebbero conseguire 🙂

5. I genitori sono un modello da imitare, anche rispetto al cibo
I bambini che evitano di provare nuovi alimenti potrebbero avere madri o padri che fanno la stessa cosa! Come genitori dobbiamo essere consapevoli del modo in cui ci approcciamo al cibo, come lo etichettiamo e di come viviamo l’esperienza del mangiare. I nostri bambini ci osservano.

 

Leave a reply