fbpx

La Mindful Eating funziona? È una domanda che mi viene rivolta spesso. In occasione di questa nuova avventura, il corso di Mindful Eating a distanza, ho scritto questo breve articolo dedicato a questo approccio⁠.⁠

Per rispondere alla domanda, dobbiamo però porci un interrogativo più specifico: funziona per cosa? Per raggiungere quale obiettivo?⁠ Praticando la Mindful Eating da subito impari che prestando attenzione, l’esperienza del mangiare diventa più piacevole e soddisfacente, ma ovviamente questo potrebbe non bastare.

Mindful Eating e studi di efficacia

Per rispondere alla domanda “La Mindful Eating funziona?” proviamo a vedere insieme cosa dicono le ricerche che hanno esaminato l’efficacia di questo approccio, in relazione al superamento di alcune problematiche.⁠

Una revisione sistematica del 2014* fornisce alcune risposte preliminari su quali aspetti della relazione con il cibo sono più o meno sensibili agli approcci basati sulla Mindfulness⁠ .⁠ Sono stati presi in considerazione solo i 14 studi più rigorosi condotti su interventi/protocolli che utilizzano la pratica della Mindfulness come componente fondamentale del training stesso⁠.⁠

L’efficacia di questi approcci è stata valutata in relazione a:⁠

  • binge eating (disturbo da alimentazione incontrollata), ⁠
  • emotional eating (anche detta fame nervosa), ⁠
  • perdita di peso⁠

E’ emerso che i training basati sulla Mindfulness riducono efficacemente le abbuffate e l’emotional eating, ma sono meno efficaci come interventi autonomi per una significativa perdita di peso⁠.⁠

Mindful eating e perdita di peso

Gli interventi basati sulla Mindfulness si sono rivelati efficaci per la perdita di peso se questo obiettivo era espressamente il focus del training e conseguentemente venivano utilizzate anche strategie cognitivo-comportamentali ed educazione nutrizionale⁠. Ma l’approccio delle Mindful Eating ha qualcos’altro da insegnarci sulla questione del peso corporeo.

Per raggiungere il tuo peso sano, smetti di cercare di perdere peso

Hai provato qualsiasi tipo di dieta, ma il tuo peso continua a salire. Per ogni chilo che perdi, ne riprendi due. L’idea di riprovare ancora è una tortura, ma non sai cos’altro fare… È una storia nota⁠!

La ricerca suggerisce che quasi i due terzi delle persone che seguono una dieta per perdere peso finiscono per riguadagnarne ancora di più (il cosiddetto “effetto yo-yo”)⁠. La Mindful Eating offre una via d’uscita dalla lotta, non focalizzandosi su quello che “dovresti” o “non dovresti” mangiare, ma permettendoti di scoprire cosa e come mangiare in un modo che ti fa sentire bene.⁠

Il focus non è quindi sulla perdita di peso, ma semplicemente sul sentirsi bene, sul sostenere la tua salute, benessere e serenità⁠.

Mentre ti allontani dall’obiettivo di perdere peso, puoi liberare la mente per soddisfare meglio altre esigenze importanti di benessere come attività fisica regolare, sonno, riposo, una vita sociale soddisfacente ecc e ciò ti conduce verso l’adozione di uno stile di vita sano che è la base della salute e di un peso sano.⁠
I comportamenti e le emozioni che circondano la lotta per il peso, spesso, infatti, lasciano le persone troppo esauste per allenarsi, dormire bene o semplicemente prendersi cura di se stesse.⁠
Chi lotta con il proprio peso spesso evita situazioni sociali perché si vergogna del proprio corpo e ciò porta a senso di isolamento e frustrazione.

Se lotti da tempo con il tuo peso, rimetterti in contatto e fidarti degli stimoli del tuo corpo potrebbe richiedere tempo ed attenzione: prendi in considerazione la possibilità di lavorare con un professionista qualificato per aiutarti lungo questo cammino di scoperta e consapevolezza⁠. Per saperne di più sul corso “Nutri il corpo, ascolta il cuore” clicca qui.

 

*Shawn N.Katterman, Megan M.Hood Lisa M.Nackers Joyce A.Corsica – Mindfulness meditation as an intervention for binge eating, emotional eating, and weight loss: A systematic review – Eating Behaviors – Aprile 2014